sabato 17 maggio 2014

Intervista ad Annarita Petrino



Annarita Petrino ha pubblicato diversi racconti su riviste di fantascienza, webzine e siti. Nel 2004 esce il suo primo romanzo di fantascienza “Ragnatela Dimensionale” nella collana “I Delfini” della Delos Books.

Ha ottenuto alcune distinzioni di merito in concorsi di letteratura fantascientifica come Apuliacon, il Premio Fredric Brown e i concorsi della Tabula Fati.



Il libro: You God 

"You God" - due immaginarie Basiliche agli estremi di Via della Conciliazione. Due uomini che stanno per morire, uno davanti a You God, l’altro davanti al Crocifisso.
"Imperfezioni" - due storie parallele unite dal personaggio di Padre Alexander.
L’amore impossibile tra Rosemary Artworth, una ragazza geneticamente perfetta nata a seguito di diversi incroci tra patrimoni genetici unici e Davidian, un ragazzo zoppo.
Stephan, un bambino ipovedente di nove anni che viene costantemente vessato e picchiato da Maximilian e considerato da questi un mostro a causa del suo handicap.
"Judy Bow" - nata con una tecnica sperimentale di fecondazione artificiale, Judy è affetta da insufficienza respiratoria a causa di un errore nella programmazione del suo dna. In seguito a un grave incidente, i suoi polmoni vengono sottoposti a continue rigenerazioni. La ragazza fa causa ai suoi genitori affinché vengano costretti a lasciarla morire.
“Hic et Nunc" – il viaggio a ritroso nel tempo del Capitano Gustav Constant mandato in missione speciale dalla Commissione Militare con il compito di assistere alla crocifissione di Gesù Cristo e ripercorrere i primi anni del XXI secolo alla ricerca delle origini di quell'apostasia che ha portato la sua gente alla deriva.


CASA EDITRICE: Edizioni Il Papavero – www.edizioniilpapavero.com
ANNO DI PUBBLICAZIONE: 2013
GENERE: fantascienza
PAGINE: 56
PREZZO: 6 euro

Dove è reperibile il libro?
Libreria Cattolica di Teramo
Sito dell’editore www.edizioniilpapavero.com


Andiamo a conoscere meglio l’autrice e la sua opera…

D: Benvenuta ad Autori Sul Web! Ti va di parlaci un po’ di te in generale?
R: Ho 36 anni, sono sposata da 5 anni e sono insegnante di scuola dell’infanzia. Ho una grande passione per la fantascienza, amo scrivere, mi piace il canto corale polifonico (infatti faccio parte di un coro), amo dipingere, disegnare e giocare ai videogiochi!

D: Veniamo alla parte letteraria. Come nasce la tua passione per la scrittura?
R: Nasce con l’incontro con Isaac Asimov e i suoi romanzi o meglio i suoi robot! Davvero indimenticabili! Mi hanno talmente emozionata che mi sono sentita spinta a scrivere le mie prime avventure nello spazio!

D: Quali generi o autori ti hanno più influenzato?
R: Come ho detto il primo è stato Isaac Asimov, ma in seguito non mi è affatto dispiaciuto William Gibson e il suo cyberpunk.

D: Passiamo al tuo libro. Da dove nasce l’idea? Hai svolto ricerche particolari?
R: Più che di un’idea si tratta di un compromesso che mi sono vista costretta a stringere per poter continuare a scrivere fantascienza, cosa che mi risultava impossibile a seguito della mia conversione. Le uniche ricerche che ho svolto sono state quelle dentro di me.

D: I personaggi che descrivi da dove nascono? Che sentimenti provi per loro?
R: Nascono dall’incontro con persone reali, nascono dalla mia interiorità, ma anche dalle contraddizioni del nostro tempo. Vi sono molto legata, perché essi portano avanti la causa della fantascienza cristiana, danno voce a quelle scelte e a quelle mancate prese di posizione di cui oggi la nostra società soffre.

D: Emozioni e considerazioni. Quale messaggio intendi trasmettere al tuo pubblico?
R: Emozioni tante, perché mi trovo a parlare di temi molto caldi e attuali in un’ottica assai impopolare come quella cristiana. Il messaggio che intendo trasmettere a tutti, credenti e non, è questo: il futuro non appartiene alle pagine della fantascienza, lo stiamo costruendo adesso. È necessario, dunque, lanciare uno sguardo sul futuro per vedere le possibili conseguenze di determinate scelte.

D: Progetti in corso e previsioni per il futuro?
R: Sicuramente un altro libro, ma anche la cura e la pubblicazione di una collana di racconti di fantascienza cristiana per le Edizioni Il Papavero. Se ci sono scrittori interessati, non esitino a contattarmi.